Amputazione arti

Amputazione arti

Amputazione arti, se il medico sbaglia?

Che cos’è l’amputazione?

L’amputazione è l’asportazione di un arto o una sua parte.

Può essere di tipo accidentale o chirurgica.

Un’amputazione accidentale è quella che può verificarsi dopo traumi o incidenti, dove l’arto deve essere necessariamente asportato per salvaguardare la vita del paziente. L’amputazione accidentale può essere anche di tipo spontaneo, per esempio quando un arto subisce un grave processo di deterioramento (cancrena) che quindi lo rendono irrecuperabile.

Si identifica come chirurgica invece, l’amputazione necessaria quando emergono patologie o complicanze per le quali bisogna effettuare un’operazione di tipo preventivo.

E’ possibile richiedere un risarcimento qualora l’operazione di amputazione viene eseguita in seguito a una diagnosi sbagliata, e quindi non necessaria, o in caso di gravi inadempienze mediche sanitarie.

In questo caso bisognerà indagare sulle procedure mediche messe in atto e sui consensi informati presentati al paziente.

Amputazione arti, se il medico sbaglia?