Danno estetico

Danno estetico

Cosa fare in caso di danno estetico? 

Nel campo del diritto, il danno estetico indica la modificazione peggiorativa dell’aspetto estetico (appunto) della persona suscettibile di valutazione medico-legale. Ha potenziale valenza patrimoniale, quando il danneggiato ha un pregiudizio di natura economica, nel non poter più trarre lucro dalla propria immagine nell’ambito delle pubbliche relazioni e morale, quando il danneggiato subisce danni e sofferenza di natura psicologica, con compromissione della vita relazionale. 

É possibile, quindi, richiedere un risarcimento sia di natura patrimoniale, per le spese sostenute o da sostenere, sia di natura morale, per danni esistenziali e morali. 

Un risarcimento per danno estetico è molto difficile da stimare, perché bisogna tenere in considerazione variabili quali: parte del corpo colpita, età del danneggiato, lavoro di quest’ultimo, ecc. 

Danno estetico